HomeChi siamoServiziNewsLinksContatti
RICERCA INFRASTRUTTURE e INTERVENTI
MONITORAGGIO
ENTI DI GESTIONE
DOCUMENTI
MONITORAGGIO
seleziona la provincia
Porto di Trani
Tipologia
Porto Turistico / Diportistico
Province interessate
Bari
Principali comuni attraversati
Origine
Termine
Descrizione
Il porto di Trani è attrezzato per il turismo da diporto: infatti è una tappa importante per manifestazioni veliche d'altura e per gare nazionali ed internazionali di off-shore.
Quello di Trani è un porto naturale  protetto a levante dal molo S.Antonio e a ponente dal molo S. Nicola: le sue rive sono completamente banchinate.

All'interno del porto sono posizionati alcuni pontili galleggianti gestiti dal Comune e dalla Lega Navale Italiana.
Vi sono fari e fanali per facilitare l'ingresso di sera: un faro a lampi bianchi posto all'estremità del molo S.Antonio, un fanale a luce fissa rossa posto all'estremità dello stesso molo di S.Antonio, ed un fanale a luce fissa verde posto sulla testata del braccio di San Nicola.

Il fondo marino del porto è sabbia. I fondali in banchina toccano una profondità da 1,50 a 4 m. Conta circa 600 posti barca per una lunghezza massima di 20 m.

Le attrezzature del porto comprendono la Lega Navale italiana e la Darsena comunale. 

Il porto è costituito da una insenatura difesa da due moli:
  • il Molo S. Lucia è banchinato e dotato di colonne e anelli da ormeggio. Il braccio di San Nicola, a nord, attenua l’interrimento cui è soggetto il porto, che può raggiungere un valore sino a 50 cm l’anno.Tutte le sponde interne del porto sono banchinate: la banchina del Molo Santa Lucia, lunga 48 m e con superficie del piazzale di circa 1.400 mq, viene adibita all’attracco di piccole navi da carico (max 500 t.s.l.) e non prevede depositi merci; il tratto attiguo della banchina Santa Teresa, lungo 215 m, viene adibito all’attracco di imbarcazioni da pesca; la banchina Seminario e parte della banchina La Conca, lunga 109 m, sono riservate alla flottiglia peschereccia; le banchine di Piazza Quercia ePiazza Tiepolo, lunghe 450 m, sono riservate al naviglio da diporto. Qui sono sistemati pontili galleggianti, per un totale di 618 m, che consentono l’ormeggio a natanti fino a mt. 25 f.t., per un totale di 600 imbarcazioni. Una parte di questi pontili è riservata ai soci della locale Sezione della LEGA NAVALE ITALIANA; gli altri, in gestione diretta dell’Amministrazione Comunale (Darsena Comunale), sono di libero accesso.
  • Sul molo di Sant’Antonio,  a 60 m dall’estremità, entrando, a sinistra, c’è il faro: luce a lampi bianchi per 5 sec.; a 20 m dall’estremità luce fissa rossa; al braccio di San Nicola, sulla testata, lato nord entrando: luce fissa verde. Le barche in entrata ed uscita devono mantenersi a 40 m dal fanale verde.

    LA DARSENA COMUNALE DI TRANI
    INFORMAZIONI E SERVIZI 
     
    Il Comune di Trani ha allestito ed attrezzato una propria darsena portuale, assumendone la gestione diretta, per favorire lo sviluppo socio-economico del porto, anche nel settore turistico. La darsena comunale rappresenta un punto di notevole richiamo turistico per la città di Trani; infatti, numerose sono le imbarcazioni in transito, italiane ed estere, che ormeggiano presso i suoi pontili nella stagione estiva, oltre alle centinaia di imbarcazioni che vi sostano per tutto l'anno. La Darsena Comunale è costituita da 5 pontili: 4 permanenti situati nel porto, ed 1 stagionale estivo situato presso il molo di Sant'Antuono. Offre oltre 350 posti barca per imbarcazioni da 4 a 25 metri
Ente di gestione
AMET SPA
CARATTERISTICHE TECNICHE
Località: Trani (BA)
Profondità fondali (m): 4
Numero di posti barca: 600
Servizi portuali:
  • Cantiere per riparazioni d'imbarcazioni
  • un deposito carburante con pompa di rifornimenti
  • esercizi per la vendita di attrezzature nautiche e pezzi di ricambio

Altre caratteristiche: La superfie a terra è di 24.880 mq.
Principali collegamenti esistenti:
Anno di rilevazione:
Fonte:
scheda aggiornata al 24/11/2011
 stampa scheda
INFRASTRUTTURE COLLEGATE
INTERVENTI PREVISTI